La persona al centro: esperienze e buone prassi di contrasto alla povertà educativa

Ci siamo, ormai manca pochissimo, il prossimo Sabato 21 aprile 2018 si terrà presso l’Aula Magna della Corte d’Appello di Palermo, in Piazza Vittorio Emanuele Orlando, il seminario “La persona al centro: esperienze e buone prassi di contrasto alla povertà educativa”. Un incontro multidisciplinare promosso da Arciragazzi Palermo e dal Consultorio dei diritti MIF.

La manifestazione è organizzata in rete con le associazioni AFAP (Associazione Famiglie Affidatarie Palermo), ANOLF Sicilia (Associazione Nazionale Oltre le Frontiere” in compartecipazione con il CeSVoP, Centro di Servizi per il Volontariato di Palermo con la partnership del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Palermo, il Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza del Comune di Palermo, AnCoRe (Associazione Nazionale Counselor Relazionali), AIMF (Associazione Italiana Mediatori Familiari) e CNCP (Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti). 

Il seminario sarà l’occasione per affrontare la tematica della povertà educativa a Palermo attraverso il contributo e le testimonianze di vari professionisti, quali Avvocati, Esperti Giuristi, Counselor, Mediatori Familiari e Pedagogisti.

Ecco il programma completo degli interventi:

Saluti istituzionali
Leoluca Orlando Sindaco di Palermo
Francesco Leone Avvocato, Presidente Agius, Associazione Giuristi Italiani
Antonello Armetta Avvocato, Consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Palermo
Giuditta Petrillo Presidente del CeSVoP, Centro di Servizi per il Volontariato di Palermo
Antonia Serio Pedagogista, Insegnante, Presidente Associazione Arciragazzi Palermo
Alessandra Moscato Mediatore Familiare e Vice consigliere A.I.Me.F. per la Regione Sicilia; Componente Ordine degli Psicologi della Regione Sicilia

Introduce e modera:
Vincenzo D’amico Avvocato, volontario Arciragazzi Palermo, fondatore del Consultorio dei diritti MIF (Minori Immigrati Famiglie)


“Superare la povertà educativa: aspetti costituzionali”
Giuseppe Di Chiara Ordinario di Diritto Processuale Penale, Università degli Studi di Palermo

Esperienze e buone prassi


“Povertà educativa e ruolo del Garante a Palermo”
Pasquale D’Andrea Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza del Comune di Palermo


“Ripensare i servizi alla persona: un approccio multidisciplinare”
Maria Tarantino Avvocato, volontaria del Consultorio dei diritti MIF (Minori Immigrati Famiglie)


“Lo sportello ANOLF per gli immigrati”
Valentina Campanella Presidente Regionale ANOLF Sicilia, Associazione Nazionale Oltre le Frontiere


“L’esperienza della Cledu”
Daniele Papa Avvocato, Cledu, Clinica Legale per i Diritti Umani


“L’affido familiare nella città di Palermo”
Marinella Governale Consigliera AFAP, Associazione Famiglie Affidatarie Palermo Onlus 


“Verso la mediazione familiare”
Daniela Baccarella Pedagogista, Mediatore Familiare A.I.Me.F.


“Povertà educativa: il ruolo delle istituzioni”
Giuseppe Mattina Assessore alla Cittadinanza Solidale, Diritto e Dignità dell’Abitare, Beni Comuni, Partecipazione, Comune di Palermo

Verso una rete multidisciplinare di ascolto, orientamento e aiuto a Palermo 

“Il primo contatto: aprirsi all’esperienza dell’ascolto integrale”
Valentina Passariello Counselor (L. 4/13), volontaria del Consultorio dei diritti MIF


 “La comunicazione efficace nei servizi alla persona”
Rocco Aldo Lucido Farmacista, Counselor Formatore-Supervisore (L. 4/13) Tesoriere CNCP Regione Sicilia


 “Dal gruppo di lavoro al lavoro di gruppo: un percorso formativo condiviso”
Alessandra Patti Counselor Relazionale Professional (L. 4/13), Segretario Nazionale di ANCoRe, 

Associazione Nazionale Counselor Relazionali

Lascia un commento

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial