L’emergenza abitativa non va in vacanza

Siamo in piena stagione estiva e l’emergenza abitativa viene tralasciata dalle cronache, poiché, complici le temperature, non vi sono vittime causate dal freddo del Generale Inverno. In realtà anche in questo periodo siamo circondati da persone, invisibili ai più, costrette ad adattarsi e a trasformare panchine e sale d’attesa delle stazioni ferroviarie, in giacigli dove trascorrere la notte.

Si tratta di soggetti privi, in tutto o in parte, di reddito, senza sostegno familiare, che non hanno la possibilità di soddisfare le proprie esigenze primarie.

Per sopperire, seppure parzialmente a tali carenze, esistono locali ed aree attrezzate.Vediamo quali sono.

I dormitori pubblici a Palermo sono due e si trovano in Piazza della Pace n. 6 (offre 42 posti letto) e in Via Messina Marine n. 15 (inaugurato a fine giugno).

Quest’ultimo prevede untotale di 24 posti letto (18 per gli uomini e 6 per le donne). L’accesso è subordinato alla valutazione e conseguente invio da parte degli operatori del “Pronto intervento sociale” del Comune, ad eccezione per 3 posti (2 per gli uomini ed 1 per le donne) destinati ad accogliere in emergenza, dietro segnalazione delle unità che operano in strada. In aggiunta è stato approntato un posto letto per l’accoglienza di una persona che, a causa di particolari problemi di salute, potrebbe necessitare di uno spazio riservato.

Oltre ai due dormitori comunali, sul territorio di Palermo opera la Missione di Speranza e Carità fondata da Biagio Conte. Si tratta di una comunità, precisano gli operatori, alla quale si accede previo colloquio ed impegno a rispettarne le regole (ad esempio all’interno è vietato il consumo di alcolici, una delle ragioni che spingono i clochard a rifiutare l’ospitalità).
Le strutture della Missione di Speranza e Carità si trovano in Via Archirafi n. 31, Via Decollati n. 29, Via Garibaldi n. 3 (riservata all’accoglienza femminile con e senza prole), e in Via Florio n. 94.


Se hai bisogno di ulteriori informazioni, o vuoi segnalare o avere supporto relativamente a problematiche legate all’EMERGENZA ABITATIVA ?  contatta il CONSULTORIO DEI DIRITTI MIF prendendo un appuntamento telefonicamente oppure compilando l’apposito FORM ONLINE…trovi tutto cliccando qui

Ecco di seguito una performance musicale proposta dalla band “LA RAPPRESENTANTE DI LISTA” dedicata a chi lotta tutti i giorni per il diritto alla casa, buona visione!


FRANCESCO MURANA – Penalista palermitano con tante passioni che vanno dal pianoforte, alla scrittura, passando per il teatro, il video editing ed il doppiaggio. Volontario della Croce Rossa Italiana dal 2004, è stato fra l’altro impegnato per oltre tre mesi nelle operazioni di soccorso della popolazione abruzzese colpita dal sisma del 2009. Dal 2010 ha approfondito lo studio del Diritto Internazionale Umanitario e nel 2012 ha conseguito il titolo di Consigliere qualificato DIU per le Forze Armate, per le quali svolge attività di docenza. Nel 2013 si è specializzato in International Disaster Response Law presso l’International institute of humanitarian law e dal 2015 è docente nei corsi delle allieve Infermiere Volontarie della C.R.I..

Lascia un commento

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial