Antonella Musso

Psicologa sociale del lavoro e delle organizzazioni iscritta all’Ordine dei Psicologi, da circa 30 anni si dedica ai disabili, nello specifico di disabili visivi, non soltanto come volontaria, ma anche come dirigente dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ( sez. Prov. PA) occupandosi di pari opportunità per giovani disabili e pluriminorati, dal 2004 al 2007 ne è stata Presidente .

Dal 2016 collabora con l’Università di Palermo Dipartimento di Psicologia, per un progetto di ricerca sul tema Diversity Management Disability, uno studio per valutare le opinioni delle Aziende e dei suoi dipendenti nei confronti del lavoratore disabile e delle modalità di gestione adottate dalle stesse in rapporto alla disabilità a lavoro.

In riferimento a questi studi sono stati pubblicati due Abstract presentati al Convegno Nazionale Diversity Disability Management svoltosi a Milano ( 2016 ) e Roma (2018) , un articolo pubblicato sulla rivista Psicologia Contemporanea edito da Giunti (2017).

Altresì svolge attività di volontariato presso L’Associazione AISF “Associazione Italiana Fibromialgici, offrendo supporto, sostegno e informazioni a chi soffre di questa sindrome, nel 2018 per conto dell’AISF ha attuato percorsi di psico educazione per i pazienti e i loro familiari.

Da 30 anni è dipendente Telecom Italia e negli ultimi anni si occupa di Tim Inclousion organizzando laboratori e seminari divulgativi sui temi della diversità e in particolare sul Disability Managemen.

La “persona al centro” è stato ed è uno dei valori primari della sua vita, crede nel valore della relazione umana, in quanto, quando le diversità s’incontrano, non c’è limite, ma libertà di condividere insieme i percorsi della vita.

Incontrarsi nella diversità è l’opportunità di sentire e vivere l’altro nella libertà di essere persona”

Leggi tutti gli articoli di Antonella Musso cliccando qui

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial